C'è ancora spazio per i romantici?
  • Facebook
  • Twitter
  • Plus
tantarobanews

C'è ancora spazio per i romantici?

Apr 20, 2017 Scritto da 

Avvicinate un orecchio ad un pallone, provate a percepire il battito e, se respira ancora, fatecelo sapere.

I giorni attuali hanno lasciato spazio all'interpretazione anche quando c'è di mezzo la passione, il cuore che batte, dove sappiamo benissimo che non si può comandare, non possiamo imporgli nulla, eppure forziamo la mano.

L'esonero di Claudio Ranieri dal Leicester city ha spezzato il cuore di ogni appassionato di calcio, in primis il tifoso delle foxes, che mai nella vita poteva aspettarsi qualcosa del genere. Un romantico deve fare i conti con la fedeltà e la gratitudine, dove non si accetta uno sgarbo ad un regolamento non scritto, forse etico, ma che fa parte dello sport.

Parlavamo di riconoscenza, la stessa parola che può essere legata ad Higuain, trasferendosi alla squadra odiata dai partenopei ha disonorato il senso morale di un popolo che vive con il battito del cuore accelerato, quasi sudamericano, irruento, ma vero e palpitante. I fischi attribuiti al San Paolo sono l'arma spontanea che un tifoso di calcio può usare a casa sua, in uno stadio. Non ci fossero stati, si sarebbe intaccato qualcosa nel romanticismo del pallone, allora che ben vengano facendo sembrare il football ancora vivo.

C'è anche un cuore che batte per un solo risultato, l'epicità che mette tutti d'accordo, l'impresa che asseconda i nostri sensi. Il Barcellona che rimonta il PSG ha unito chiunque, dal più cinico al più folle, dal catalano al neo zelandese, come se fosse un inno allo sport. Certo poi c'è l'altra faccia, quella che ha visto il burrone e c'è caduta dentro, i parigini con il cuore soffocato da un sogno svanito nel nulla, anche questa volta.

In questo mondo più cinico, spesso il cuore non viene ascoltato, facendo dubitare anche coloro che fino ad oggi ci credevano eccome. C'è ancora spazio per i romantici dello sport? Per quelli che non si fermano a guardare una partita, ma guardano oltre, per i malati di una passione che non si può abbattere, per l'amore verso un idolo sportivo, verso dei colori di una bandiera o semplicemente verso il bel gioco.

Io spero di si.

Devi effettuare il login per inviare commenti
HomeCalcioC'è ancora spazio per i romantici? Top of Page

Articoli più letti

PILLOLE TRN ON AIR