Moto GP
  • Facebook
  • Twitter
  • Plus
tantarobanews

Moto GP

(VALE-ncia) fate largo, devo passare!

Sembra una di quelle scene tratte da film, dove c'è sempre qualcuno che cerca di barare, qualcuno che gioca sporco per ostacolare il buono di turno. Così il buono viene addirittura squalificato, i cattivi la fanno franca per andare ad aggiudicarsi alla grande il premio nella determinata situazione, anche se però poi in genere il piano diabolico salta, perché devono essere i buoni a trionfare.

Il caso che ha coinvolto Valentino Rossi sembra abbastanza simile, se la prospettiva è quella italiana, dove si tifa senza alcun dubbio il "Dottore", ma l'altra faccia viene rappresentata dalla stampa spagnola, dove è il pilota italiano ad essere preso di mira in tutti i modi e colpevolizzato.

In realtà qui non esistono buoni o cattivi, la verità sta nel mezzo, ci sono sensazioni emotive che vengono toccate durante delle curve percorse ad una velocità che supera quasi il nostro pensiero ed è per questo difficile da giudicare. In ogni competizione c'è la provocazione, lo scontro e il dibattito che ne consegue, e qui ci sono tutti i fattori citati.

Sembra ingiusta la sola squalifica a Valentino, sarebbe stato più giusto dividere le colpe. Ora è l'attesa a farla da padrone, proprio ora che gli schemi sono saltati per la curiosità di capire se qualche altro pilota farà passare sul serio Rossi, se è tutto già scritto, se esistono i miracoli, e potremmo continuare ancora.

La vera sconfitta sarebbe non correre, Rossi deve farlo, deve andare a tutto gas, perché la vera sorpresa ora sarebbe vincerlo il mondiale. Quello degli altri sarà già infangato e sporcato da questa macchia.

Vale..
Lo sai che gusto avrebbe invece vincerlo adesso?!

MotoGP, Valencia: pole da record per Marquez

Marc Marquez conquista la pole position del Gran Premio di Valencia, girando in 1:27.899 e firmando il nuovo giro record della pista. Per il pilota spagnolo della Honda si tratta della nona pole in MotoGP. Lorenzo (+0.340), alle prese con un problema tecnico, chiude al secondo posto. Dani Pedrosa (+0.426) è terzo, Valentino Rossi (+0.683) quarto. In quinta posizione troviamo Crutchlow (+0.876), seguono Smith (+0.964), Bautista (+1.357) e Bradl (+1.401). Chiudono la top ten le Ducati di Andrea Dovizioso (+1.481) e Nicky Hayden (+1.633).

MotoGP, Valencia: a Marquez anche le 2/e libere

Marc Marquez fa suo anche il secondo turno di prove libere del GP di Valencia, girando in 1:31.220. Pedrosa (+0.066) è secondo, Lorenzo (+0.158) terzo. Quarto e quinto posto per Crutchlow (+0.282) e Rossi (+0.419). In sesta posizione troviamo Bradl (+0.638), seguono Bautista (+0.653), Smith (+0.764). Chiudono la top ten le Ducati di Dovizioso (+1.143) e Hayden (+1.175).

MotoGP, a Motegi trionfa Lorenzo. Il Mondiale si decide a Valencia

Jorge Lorenzo domina e vince il Gran Premio del Giappone. Il pilota spagnolo della Yamaha conquista il settimo successo stagionale e si porta a -13 punti da Marquez, secondo. Il Mondiale si deciderà a Valencia. Sul gradino più basso del podio Pedrosa. Quarto e quinto posto per le Honda di Bautista e Bradl. Valentino Rossi, dopo due dritti, chiude in sesta posizione. Crutchlow è settimo, seguito da Smith e dalle Ducati di Hayden e Dovizioso.

Marc Marquez è sempre al comando della classifica piloti con 318 punti, Lorenzo lo marca stretto con 305. Pedrosa è terzo a quota 280, Rossi quarto a 224. Al quinto posto troviamo Crutchlow con 188 punti, seguono Bautista con 160, Bradl con 146 e Dovizioso con 133. Chiudono la top ten Hayden a quota 118 punti e Smith a 107.

Honda al primo posto della classifica costruttori con 369 punti, seguono Yamaha e Ducati con 356 e 147 punti.

Ordine di arrivo GP del Giappone:

1 Jorge LORENZO (Yamaha Factory Racing Yamaha) 42'34.291
2 Marc MARQUEZ (Repsol Honda Team Honda) +3.188
3 Dani PEDROSA (Repsol Honda Team Honda) +4.592
4 Alvaro BAUTISTA (GO&FUN Honda Gresini Honda) +19.755
5 Stefan BRADL (LCR Honda MotoGP Honda) +22.810
6 Valentino ROSSI (Yamaha Factory Racing Yamaha) +24.637
7 Cal CRUTCHLOW (Monster Yamaha Tech 3 Yamaha) +27.496
8 Bradley SMITH (Monster Yamaha Tech 3 Yamaha) +30.969
9 Nicky HAYDEN (Ducati Team Ducati) +37.010
10 Andrea DOVIZIOSO (Ducati Team Ducati) +42.944
11 Katsuyuki NAKASUGA (Yamaha YSP Racing Team Yamaha) +53.345
12 Colin EDWARDS (NGM Mobile Forward Racing FTR Kawasaki) +1'03.213
13 Randy DE PUNIET (Power Electronics Aspar ART) +1'06.840
14 Andrea IANNONE (Energy T.I. Pramac Racing Ducati) +1'08.218
15 Yonny HERNANDEZ (Ignite Pramac Racing Ducati) +1'18.240
16 Hector BARBERA (Avintia Blusens FTR) +1'19.108
17 Hiroshi AOYAMA (Avintia Blusens FTR) +1'21.174
18 Danilo PETRUCCI (Came IodaRacing Project Ioda-Suter) +1'30.546
19 Michael LAVERTY (Paul Bird Motorsport ART) +2'23.358
20 Claudio CORTI (NGM Mobile Forward Racing FTR Kawasaki) 1 Giro
21 Damian CUDLIN (Paul Bird Motorsport PBM) 1 Giro
22 Bryan STARING (GO&FUN Honda Gresini FTR Honda) 1 Giro
Non classificato
Aleix ESPARGARO (Power Electronics Aspar ART)
Luca SCASSA (Cardion AB Motoracing ART)
Lukas PESEK (Came IodaRacing Project Ioda-Suter)

MotoGP, Motegi: Lorenzo si prende la pole

Le prove libere non ci sono state e così il turno di qualifiche è durato 75 minuti. Jorge Lorenzo conquista la pole position del Gran Premio del Giappone, girando in 1:53.471. Marquez (+0.658) è secondo, Hayden (+1.068) terzo. Quarto e quinto posto per Pedrosa (+1.071) e Rossi (+1.261). In sesta posizione troviamo Dovizioso (+1.565), seguono Bautista (+1.664), Bradl (+2.139) ed Espargaro (+2.248). Chiude la top ten Yonny Hernandez (+2.527).

MotoGP, Australia: Lorenzo trionfa e riapre il Mondiale

Jorge Lorenzo vince il Gran Premio di Australia, dopo una gara un po' particolare a causa del cambio moto imposto per l'usura eccessiva delle gomme. Il pilota spagnolo della Yamaha conquista il sesto successo stagionale e riapre il Mondiale, portandosi a -18 da Marquez, squalificato. Completano il podio Dani Pedrosa, penalizzato per eccesso di velocità ai box, e Valentino Rossi, che nel finale ha la meglio su Crutchlow, quarto, e Bautista, quinto. Sesto posto per Smith, settimo per Hayden. In ottava posizione troviamo Andrea Iannone, seguito da Andrea Dovizioso. Chiude la top ten De Puniet. Come detto, Marc Marquez è stato squalificato con la bandiera nera, per essere rientrato ai box con un giro di ritardo rispetto a quanto previsto dal regolamento.

Marquez resta al comando della classifica piloti con 298 punti, ma Lorenzo si avvicina con 280. Pedrosa è terzo a quota 264 punti, Rossi è quarto a 214. Quinto posto per Crutchlow con 179 punti, seguono Bautista con 147, Bradl con 135 e Dovizioso con 127. Chiudono la top ten Hayden a quota 111 punti e Smith a 99.

Honda sempre al primo posto della classifica costruttori con 304 punti, la Yamaha sale a quota 290, portandosi a -14. Terzo posto per la Ducati con 123 punti.

Ordine di arrivo GP di Australia:

1 Jorge LORENZO (Yamaha Factory Racing Yamaha) 29'07.155
2 Dani PEDROSA (Repsol Honda Team Honda) +6.936
3 Valentino ROSSI (Yamaha Factory Racing Yamaha) +12.344
4 Cal CRUTCHLOW (Monster Yamaha Tech 3 Yamaha) +12.460
5 Alvaro BAUTISTA (GO&FUN Honda Gresini Honda) +12.513
6 Bradley SMITH (Monster Yamaha Tech 3 Yamaha) +28.263
7 Nicky HAYDEN (Ducati Team Ducati) +32.953
8 Andrea IANNONE (Energy T.I. Pramac Racing Ducati) +35.062
9 Andrea DOVIZIOSO (Ducati Team Ducati) +35.104
10 Randy DE PUNIET (Power Electronics Aspar ART) +37.426
11 Aleix ESPARGARO (Power Electronics Aspar ART) +46.099
12 Colin EDWARDS (NGM Mobile Forward Racing FTR Kawasaki) +48.149
13 Yonny HERNANDEZ (Ignite Pramac Racing Ducati) +49.911
14 Hector BARBERA (Avintia Blusens FTR) +49.998
15 Danilo PETRUCCI (Came IodaRacing Project Ioda-Suter) +58.718
16 Luca SCASSA (Cardion AB Motoracing ART) +58.791
17 Claudio CORTI (NGM Mobile Forward Racing FTR Kawasaki) +1'08.105
18 Michael LAVERTY (Paul Bird Motorsport ART) +1'27.230
19 Lukas PESEK (Came IodaRacing Project Ioda-Suter) +1'31.093
20 Hiroshi AOYAMA (Avintia Blusens FTR) 1 Giro
21 Damian CUDLIN (Paul Bird Motorsport PBM) 2 Giri
Escluso
Bryan STARING (GO&FUN Honda Gresini FTR Honda)
Marc MARQUEZ (Repsol Honda Team Honda)

Pagina 1 di 4
HomeSportMotoGP Top of Page

Articoli più letti

PILLOLE TRN ON AIR